Santuario di Santa Libera - Fontigo

« precedente    successivo »

Luoghi di interesse



La devozione a S. Libera era molto radicata nelle popolazioni della zona e risalirebbe, secondo la tradizione, ad epoca anteriore al sec. XII. Anticamente esisteva a Fontigo, sull'argine del Piave, un piccolo capitello dove un affresco rappresentava l'immagine della Madonna e ai suoi piedi, inginocchiata in atteggiamento di preghiera, S. Libera giovinetta. L'edicola veniva illuminata di notte per indicare agli "zatteri", che scendevano coi loro carichi dalla Val Belluna, il pericolo dei massi affioranti in quella località. Nel 1894 l'edicola fu sostituita da una modesta cappella in una località più prossima al paese. All'interno ospitava un dipinto di S. Libera, opera del pittore Giovanni Zanzotto di Pieve di Soligo. Nel 1912 la popolazione di Fontigo, costatando che la cappella era troppo angusta per contenere i numerosi devoti che vi accorrevano in varie occasioni, decise di costruire nel medesimo luogo un piccolo santuario più capace e decoroso. Il nuovo oratorio, costruito dalla popolazione locale su progetto del moriaghese Giovanni Varlonga.



« precedente    successivo »

Comune di Sernaglia della Battaglia - Piazza Martiri della Liberta, 1 - 31020 Sernaglia della Battaglia (Treviso)
Tel.:(+39) 0438 965311 - Fax: (+39) 0438 965363 - Partita Iva: 00546910266
2008 - 2017 StranoWeb.com™

Logo di conformità W3C XHTML 1.0 STRICT. Seguendo il link si richiede la validazione immediata al W3C. Logo di conformità W3C CSS. Seguendo il link si richiede la validazione immediata al W3C.
Bussola della Trasparenza Report